Michele Gallone

Classe 1992, dopo la laurea magistrale in Filosofia all’Università Statale di Milano, conseguita con una tesi su Jacques Lacan, si diploma in montaggio al Centro Sperimentale di Cinematografia.
Ha lavorato come montatore e sceneggiatore a diversi cortometraggi e documentari, alcuni dei quali premiati in numerosi festival nazionali e internazionali. Tra questi,
Estranei e Lui, entrambi diretti da Federico Mottica, e Via dell’ombra diretto da Anton Frankovitch.
Nel 2020 vince il premio Mattador al miglior soggetto per lungometraggio e il premio Cavaliere Giallo alla miglior sceneggiatura per cortometraggio.